Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Le VPN più Veloci sul Mercato (Classifica e Test 2024)

Link copiato negli appunti

Uno dei requisiti più importanti per chi sceglie una VPN è senza ombra di dubbio la velocità di connessione, al pari di privacy e sicurezza. Una virtual private network che rallenta la connessione Internet o causa blocchi e interruzioni perde tutta la sua utilità.

In questa guida vedremo le VPN più veloci, scegliendo tra i servizi migliori che supportano i protocolli di connessione più rapidi, che forniscono i server con porte di connessione Gigabit e che, dai risultati dei test indipendenti, hanno mostrato velocità di picco molto elevate, sia con server molto vicini sia con quelli molto lontani (come per esempio Stati Uniti, Giappone e Australia).

Perché una VPN deve essere veloce

Una VPN deve sempre essere veloce qualsiasi sia il server scelto per la connessione. Se si ha a disposizione una rete molto ampia (almeno 1.000 server) le probabilità di avere un server veloce aumentano considerevolmente, ma la grandezza della rete può essere fuorviante se non si utilizza il giusto protocollo o se sono presenti server lenti per le destinazioni più gettonate (vedi Italia, Stati Uniti e Giappone).

Una VPN è veloce solo se si ottiene una velocità globale il più possibile vicina a quella della connessione senza servizio VPN attivo, con rallentamenti di ping accettabili (entro i 100 ms per la navigazione normale, entro i 30 ms per chi utilizza i giochi online multiplayer).

I test si concentrano infatti sui server più utilizzati dagli utenti e sui server accessibili dall'Italia, così da poter confrontare sia la velocità massima ottenibile nel nostro Paese sia la velocità massima ottenibile scegliendo un server estero.

 

VPN più veloci (test 2024)

Se si è fortemente indecisi su quale VPN veloce adottare sui propri dispositivi, si consiglia di ponderare le informazioni presenti nei seguenti paragrafi per scoprire quella più adatta alle esigenze quotidiane, tenendo presente anche le tecnologie supportate.

1. NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 6300+ server in 111 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

NordVPN è affidabile, sicura e veloce. La rete, una delle migliori al mondo, è molto ampia e permette di coprire qualsiasi esigenza, grazie agli oltre 6.300 server distribuiti in 111 paesi.

L'elevata velocità di connessione è garantita dal protocollo NordLynx (derivato da WireGuard), che velocizza al massimo la trasmissione dei pacchetti qualsiasi sia il server scelto. Secondo gli speed test su questa VPN, con una velocità Internet di 500 Mbps, ottiene velocità di download che variano da 257 ai 486 Mbps; la velocità di upload invece varia dai 388 ai 459 Mbps.

In linea generale è possibile beneficiare anche di un politica di no-log rigida (sede legale a Panama), un livello di cifratura elevato (AES-256), un kill switch, un split tunnel e una lista di server ottimizzati per Tor o per lo streaming.

NordVPN (recensione completa qui) permette di connettere fino ad un massimo di 10 dispositivi ed è possibile provare il servizio per 30 giorni attivando l'abbonamento e scegliendo, prima della scadenza, di applicare la formula "soddisfatti o rimborsati".

Pro
  • Connessione veloce con NordLynx
  • Server Double VPN e Onion-over-VPN
  • Server italiani con IP dedicato
  • Rimborso garantito entro 30 giorni
Contro
  • Versione totalmente gratuita non disponibile
  • Server instabili con maggiore carico

 

2. ExpressVPN

ExpressVPN

🌍 Server: 5900 server in 105 paesi

📱 Massimo dispositivi: 8

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

🔐 Sicurezza: IKEv2, OpenVPN

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini Britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 49% + 3 mesi GRATIS

ExpressVPN è un probabilmente il servizio VPN dedicato alla velocità pura per eccellenza, com'è facilmente intuibile dal nome del servizio.

Ha una rete ampia (oltre 5.900 server in 105 paesi) accessibile con il protocollo di connessione proprietario Lightway, disponibile con licenza open source e pensato per connettersi a qualsiasi server alla massima velocità disponibile per la linea Internet in uso. Con una velocità Internet di 500 Mbps, ExpressVPN ottiene velocità di download che variano da 322 a 457 Mbps; la velocità di upload invece varia dai 171 ai 405 Mbps.

Altre funzioni meritevoli di nota sono lo split tunneling, il kill switch, il supporto al protocollo AES a 256 bit, la rigida politica di no-log e il sistema di sblocco automatico di qualsiasi servizio di streaming noto.

Anche con questo servizio è possibile beneficiare della prova gratuita di 30 giorni, sfruttando la formula "soddisfatti o rimborsati". Il numero massimo di dispositivi che è possibile connettere con un singolo account è pari a 8, sufficiente per le esigenze di tutta la famiglia. Per approfondire si rimanda alla recensione dettagliata di ExpressVPN.

Pro
  • Connessione veloce con Lightway
  • App semplici e intuitive
  • Sblocco servizi di streaming 4K
  • Rimborso garantito entro 30 giorni
Contro
  • Prezzo più alto rispetto alla concorrenza

 

3. Surfshark

Surfshark VPN

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

Tra i servizi VPN più veloci da provare includiamo anche Surfshark. Il successo di quest'app è dovuto alle connessioni simultanee illimitate, con cui è possibile connettere contemporaneamente qualsiasi dispositivo presente sulla rete domestica.

La velocità del servizio è garantita da un'ottima rete di server (oltre 3.200 in 100 paesi) e dal supporto al protocollo di connessione WireGuard, punto di riferimento delle VPN veloci. Surfshark VPN negli speed test ottiene velocità di download che variano dai 381 ai 475 Mbps; la velocità di upload invece varia dai 265 ai 436 Mbps (con una velocità Internet di 500 Mbps).

A rendere unica l'app c'è la crittografia AES-256, affiancata da un kill switch, un sistema DNS privato, lista di server con doppio salto VPN (da attivare solo in caso di necessità) e la presenza di uno split-tunneling proprietario.

Surfshark permette di provare il servizio per 30 giorni con la formula "soddisfatti o rimborsati". A questo link la recensione completa a Surfshark VPN.

Pro
  • Dispositivi illimitati
  • Connessione veloce con WireGuard
  • Rigorosa politica no-log
Contro
  • Risparmio solo su abbonamenti di lunga durata
  • Server più lenti nelle ore di punta

 

4. CyberGhost

CyberGhost
4.3

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

CyberGhost è una VPN ottimizzata per la velocità da qualsiasi destinazione, inclusi i server posizionati dall'altra parte del mondo.

Questo è possibile grazie alla presenza di un'enorme rete di server (oltre 10.000 in 100 paesi), che ne fanno una delle migliori per chi cerca la massima massima velocità e un'ottima stabilità generale, anche nelle ore di punta.

La velocità di connessione è garantita dall'utilizzo del protocollo WireGuard, che può essere attivata su qualsiasi app (Windows, Mac, Android e iPhone/iPad) come connessione predefinita, qualsiasi sia il server scelto. Le velocità di download variano dai 441 ai 473 Mbps; quelle di upload invece varia dai 214 ai 444 Mbps.

Sono presenti server ottimizzati per il gaming o per lo streaming, e funzionalità molto gettonate come lo split tunnel e il trigger automatico dell'app.

Un singolo account può essere utilizzato per proteggere fino a 7 dispositivi ed è possibile provare il servizio gratis per 24 ore (Windows e Mac), 3 giorni (Android) e 7 (iOS). Disponibile anche la formula "soddisfatti o rimborsati" per 45 giorni.

Pro
  • Connessione veloce con WireGuard
  • Rigorosa politica di tutela privacy
  • Server no-spy dedicati
  • Soddisfatti o rimborsati valido 45 giorni
  • Prova completamente gratuita senza carta di credito
Contro
  • Problemi con il Great Firewall cinese
  • Client per Linux complesso da configurare

 

5. PrivateVPN

PrivateVPN
4.2

🌍 Server: 200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux, Kodi, Router

🔐 Sicurezza: AES a 256 bit chiave DH a 2048 bit

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Svezia

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’85%

La rete server di Private VPN non è molto ampia (oltre 200 server in 63 paesi) ma tutti i server sono stati scelti con criterio, fornendo connessioni velocissime da qualsiasi posizione geografica e con qualsiasi carico utenti.

L'app è davvero molto semplice da utilizzare anche per i principianti e si connette subito il server più veloce disponibile, oltre a fornire sempre una lista di server veloci tra cui scegliere (sia per l'Italia sia per i principali paesi del mondo).

Questo servizio supporta il protocollo WireGuard, garanzia di rapidità e di stabilità in qualsiasi momento della giornata, anche nelle ore di punta (dove di solito ci si aspetta un rallentamento vistoso con gli altri servizi VPN). PrivateVPN sotto test ottiene velocità di download che variano dai 400 ai 452 Mbps; la velocità di upload invece varia dai 200 ai 410 Mbps.

PrivateVPN può proteggere fino a 10 dispositivi contemporaneamente e può essere testata gratuitamente per 30 giorni con la formula "soddisfatti o rimborsati".

Pro
  • Non conserva dati personali
  • Facile da usare
  • Sblocco servizi di streaming
Contro
  • Rete server di dimensioni ridotte
  • Kill switch disponibile solo su Windows

 

VPN veloce e gratis: quale scegliere?

Nel caso delle VPN gratis, la velocità raggiungibile non è elevata, specie se vengono utilizzate per servizi di streaming online.

I migliori servizi VPN gratuiti con cui fare un tentativo sono ProtonVPN, Hotspot Shield e Windscribe, tutti dotati di una serie di server accessibili con un semplice account gratuito.

Una VPN gratis e veloce allo stesso tempo è difficile da trovare, questi provider n0n forniscono rapidità straordinarie ma sono utili per navigare in maniera del tutto anonima e senza lasciare traccia, nascondendo l'indirizzo IP di partenza, cifrando il flusso di dati in transito.

 

Come testare la velocità di una VPN

test velocità vpn

Per scoprire con precisione la velocità di un servizio bisogna effettuare diversi speed test sulle VPN:

  • Connessione standard: prima di tutto va misurata la connessione Internet con le impostazioni di base, senza cambiare nulla nell'app e scegliendo la connessione automatica. In questo modo è possibile scoprire la velocità massima raggiungibile in condizioni standard.
  • Collegamento server italiano: per rendere il test ancora più attendibile vanno messi alla prova tutti i server disponibili in Italia. Il test va ripetuto per tutte le destinazioni che il servizio fornisce per il Belpaese.
  • Connessione server europeo: per ampliare il test si sceglie un server europeo casuale (Francia, Germania o Spagna) e si prova la velocità di connessione, così da poterla confrontare con i valori ottenuti con le precedenti rilevazioni.
  • Collegamento server americano: dopo aver provato i server italiani ed europei è necessario testare anche uno dei server presenti negli Stati Uniti. Tendenzialmente i server statunitensi sono i più numerosi e tutti si prestano bene per il test, ma per renderlo il più accurato possibile è sufficiente scegliere il server posizionato a New York, Los Angeles o Miami.
  • Test del protocollo di connessione: anche la scelta del protocollo di connessione può condizionare tantissimo la velocità da un server all'altro. Per questa guida è fondamentale sapere che il protocollo più veloce attivabile su qualsiasi dispositivo è WireGuard, seguito a ruota dai suoi derivati proprietari (come NordLynx per NordVPN). Altri provider forniscono protocolli proprietari molto leggeri e veloci, come nel caso di Lightway (disponibile su ExpressVPN).
  • Test degli orari di punta: avviare la connessione VPN nelle ore di punta può portare a rallentamenti vistosi con i server più carichi, rendendo necessaria una disconnessione e una riconnessione ad un nuovo server. In questo scenario vale la pena scegliere sempre il server che presenta il minor carico o scegliere una nuova destinazione per la stessa nazione.

Per eseguire uno speed test VPN in autonomia è possibile utilizzare siti come test.com, speedtest.net o nperf.com.

 

Fattori che influenzano la velocità di una VPN

Sono diversi i fattori che condizionano la velocità di una VPN, per avere un quadro completo della rapidità del servizio vanno soppesati tutti:

  • Posizione del server: un server vicino sarà indubbiamente più veloce rispetto ad un server posizionato dall'altra parte del mondo.
  • Tipo di protocollo: anche la scelta del protocollo può cambiare notevolmente le prestazioni della connessione VPN. Il protocollo di base utilizzato da tutte le VPN è OpenVPN, seguito da IKEv2; questi protocolli sono sicuri ed affidabili ma non sempre permettono di ottenere le velocità più elevate, specie con i server più lontani. Utilizzando WireGuard o protocolli simili è possibile invece accedere subito alla massima velocità disponibile presso il server scelto.
  • Tipo di server: i server di un servizio VPN non sono tutti uguali. Alcuni forniscono porte di connessione da 1 Gbps o da 10 Gbps, che permettono di raggiungere velocità decisamente più elevate rispetto alle porte di connessione standard.
  • Carico del server: il carico del server influisce sulla velocità di connessione, specie nelle ore di punta. Più utenti sono connessi allo stesso server e maggiori sono le possibilità che la velocità diminuisca.
  • Connessione di rete: anche il tipo di connessione utilizzata sul dispositivo su cui si avvia l'app VPN può influire sulla velocità del servizio. Su PC fissi è consigliabile utilizzare la connessione via cavo Ethernet per ottenere il massimo della velocità e della stabilità; su PC portatili, su smartphone o su tablet è preferibile invece utilizzare la connessione Wi-Fi su banda a 5 GHz, sfruttando per l'occasione i protocolli Wi-Fi 5, Wi-Fi 6 o Wi-Fi 6E.

Un buon equilibrio tra questi fattori crea le condizioni per ottenere sempre la massima velocità di connessione con il servizio VPN scelto.

 

Consigli per velocizzare la connessione VPN

consigli per velocizzare vpn

Per aumentare la velocità di una VPN si possono adottare anche dei piccoli accorgimenti, sia a livello dell'app della virtual private network sia sul dispositivo in uso:

  • Scegliere un server vicino: è preferibile selezionare un server in prossimità dell'attuale posizione geografica, utilizzando sia la mappa delle posizioni del server sia il tasto per connettersi al server più vicino rilevato dall'app.
  • Chiudere le applicazioni: se ci sono troppe app aperte sul dispositivo vale la pena chiudere quelle che accedono costantemente ad Internet e che non si stanno utilizzando in quel momento, così da utilizzare tutta la banda disponibile verso l'app VPN e verso l'app da usare in anonimo (app di streaming, app browser web etc.).
  • Disattivare attività che consumano dati: chiudere programmi come P2P e Steam possono aiutare a velocizzare la connessione, evitando che la banda sia utilizzata per scaricare nuovi file o nuovi giochi quando è richiesta la protezione della VPN.
  • Utilizzare protocolli veloci: come già spiegato nel capitolo precedente conviene utilizzare protocolli di connessione veloci come WireGuard, NordLynx o Lightway, evitando di usare OpenVPN o IKEv2 se non strettamente necessario.
  • Aggiornare software e sistemi operativi: tenere aggiornati tutti i programmi e il sistema operativo porterà indubbi vantaggi nell'esecuzione delle applicazioni VPN. Ovviamente è caldamente consigliato scaricare sempre l'ultima versione dell'app VPN installata sul dispositivo.
  • Usare connessioni via cavo: se possibile conviene usare il cavo Ethernet per connettersi al modem di casa o dell'ufficio, utilizzando così la connessione più stabile disponibile al momento.
  • Usare connessioni Wi-Fi veloci: se si è legati all'utilizzo della connessione Wi-Fi è consigliabile puntare solo su connessioni disponibili su rete 5 GHz, scegliendo i protocolli Wi-Fi 5, Wi-Fi 6 o Wi-Fi 6E.
  • Scegliere un server svizzero: i server presenti in Svizzera sono sempre molto veloci e offrono un livello di privacy non raggiungibile da nessun'altra posizione nel mondo.

Con questi consigli è possibile ottenere una velocità di connessione VPN sempre stabile, indipendentemente dal provider scelto.

 

Valutazione e metodo

Per stilare questa classifica, oltre alla velocità di connessione dei singoli servizi VPN, sono stati presi in esame anche altri parametri utili per valutare la qualità della VPN da utilizzare tutti i giorni sul telefono, sul PC o sul tablet.

Per un buon servizio VPN è necessario tener conto della politica di no-log, della sicurezza applicata alla connessione cifrata, del livello di privacy dei dati conservati sui server, del rapporto qualità/prezzo, e, infine, del numero di dispositivi che è possibile connettere con un solo account.

 

La velocità di una VPN è un valore decisivo per scegliere un servizio ed è consigliabile non affidarsi solo ai messaggi pubblicitari presenti siti ufficiali o agli annunci roboanti sulle velocità di connessione.

Una VPN veloce è essenziale per guardare i contenuti in streaming online (oltre allo sblocco dei servizi serve velocità per reggere i video in 4K UHD), senza dimenticare anche le velocità richieste per giocare online (mascherando l'indirizzo IP quando si gioca in multiplayer online) e quando si scaricano molti file pesanti file su reti P2P.

In generale, le VPN con i test più veloci sono quelle su abbonamento, che possono contare su numerosi server sempre disponibili e infrastrutture e tecnologie all'avanguardia.

Domande Frequenti sulle VPN più Veloci

Qual è la VPN più veloce da usare negli Stati Uniti?

La VPN più veloce da utilizzare negli Stati Uniti è NordVPN, che dispone di numerosi server sul suolo statunitense pronti all’uso e dotati di connessioni in uscita molto veloci. Tutti i server di NordVPN supportano NordLynx, fornendo quindi sempre elevate velocità in download e in upload.

Una VPN velocizza Internet?

Una VPN inevitabilmente rallenta la connessione Internet ma scegliendo un servizio premium è possibile mitigare l’effetto, ottenendo prestazioni pari all’80% della velocità di linea.

In alcuni scenari la VPN velocizza la connessione, specie se è presente un sistema di filtraggio dei pacchetti IP o un sistema di bilanciamento della rete (basato sull’analisi del traffico generato).

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.