Una panoramica sui principali strumenti per lo sviluppo di app mobile su più piattaforme: da Titanium a Xamarin, passando per Sencha Touch e PhoneGap, tutte le soluzioni preferite dagli sviluppatori.

La prima versione stabile di Android Studio è stata finalmente rilasciata: ecco come installarlo, utilizzarlo e migrare da Eclipse a questa nuova IDE, che sfrutta Gradle per risultare ancor più moderna.

Android L è la nuova versione del sistema operativo mobile di Google, e con essa anche l’SDK e le API sono potenziati ed aggiornati con nuovi widget e funzionalità.