Un nuovo metodo per il “ridimensionamento” delle immagini

Rivoluzione in vista?