Localizzazione e internazionalizzazione di WordPress

20 dicembre 2017

I due concetti di localizzazione e internazionalizzazione sono definiti come segue:

  • L’internazionalizzazione è il processo di sviluppo di un software in modo tale che possa essere tradotto in più lingue;
  • la localizzazione è il passaggio successivo, ossia la traduzione delle stringhe di testo nelle lingue desiderate.

Essendo questa una guida all’uso di WordPress, qui si tratterà di localizzazione, e si fa rinvio alla guida allo sviluppo dei temi di WordPress per informazioni sul processo di internazionalizzazione del software.

La localizzazione del Core

Il primo step dell’istallazione di WordPress prevede l’impostazione della lingua in cui sarà visualizzato il pannello di amministrazione. Si definisce, così, la localizzazione dell’istallazione, che può comunque essere modificata anche successivamente all’istallazione. Al momento in cui si scrive, sono disponibili ben 172 lingue locali.

Sebbene l’impostazione della lingua avvenga in fase di istallazione, è sempre possibile modificare la scelta iniziale accedendo alla pagina delle “Impostazioni generali” del pannello di amministrazione.

Figura 1. Impostazioni Generali Lingua.

Impostazioni Generali Lingua

Le funzionalità multilingua predefinite permettono di visualizzare il pannello di amministrazione in una lingua diversa dall’Inglese, ma non riguardano la possibilità di creare un blog in più lingue. Si vedrà, infatti, che per creare un blog multilingua, è necessario utilizzare uno dei numerosi plugin disponibili a questo scopo, molti dei quali distribuiti gratuitamente.

Introduzione alla localizzazione del Core

La cartella /wp-content/languages di WordPress contiene i file .po (portable) e .mo (machine object) che memorizzano le stringhe di testo nella versione inglese e le corrispondenti traduzioni in lingua locale.

Figura 2. Il file admin-it_IT.po in Poedit

File admin-it_IT

I file con estensione .po sono file di puro testo che devono rispettare le specifiche Gettext che li rendono decifrabili da un software. I nomi di questi file si compongono di due parti: la prima individua il file stesso, la seconda individua la lingua, rispettando le direttive della specifica ISO 639 (ad esempio it_IT.po).

Grazie ad un’applicazione come Poedit è possibile modificare un file .po, generare un file .mo e caricare quest’ultimo sul proprio server. É così possibile personalizzare qualunque etichetta di testo presente nel pannello di amministrazione.

Nella cartella /wp-content/languages sono presenti i seguenti file con .po e i corrispondenti file .mo:

  • it_IT.po: sviluppo.
  • admin-it_IT.po: amministrazione.
  • admin-network-it_IT.po: amministrazione del network.
  • continents-cities-it_IT.po: traduzione delle località geografiche.

Se ad esempio fosse necessario modificare una stringa di testo nella dashboard di WordPress, basterà modificare la corrispondente stringa nel file admin-it_IT.po, generare il file .mo e caricare entrambi nella stessa posizione sul server. L’immagine che segue mostra un messaggio di benvenuto personalizzato:

Figura 3. Un diverso messaggio di benvenuto nella Dasboard di WordPress.

WordPress Dashboard

É da tener presente che ad ogni aggiornamento di WordPress le eventuali personalizzazioni saranno sovrascritte dalle versioni più recenti dei file .po e .mo. Per rendere permanenti le traduzioni personali si dovrà ricorrere all’ausilio di un plugin come Loco Translate, o, in alternativa, creare un proprio plugin che intercetti la traduzione esistente e la modifichi in base alle esigenze dell’amministratore del sito.

Nello stesso folder sono presenti le cartelle plugins e themes, all’interno delle quali saranno archiviati i file .po e .mo corrispondenti ai temi e ai plugin che supportano la localizzazione.

Tutte le lezioni

1 ... 50 51 52 ... 92

Se vuoi aggiornamenti su Localizzazione e internazionalizzazione di WordPress inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags: ,
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Localizzazione e internazionalizzazione di WordPress

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento dei dati per attività di marketing