Approcciarsi al design della User Experience

12 ottobre 2017

In questa parte iniziale della guida dedicata alla User Experience, esamineremo alcuni dei concetti di base e linee guide, e li metteremo in pratica per produrre lo scheletro della nostra interfaccia.

Poiché si tratta di una materia vastissima che include un discreto numero di discipline e relative conoscenze, non le tratteremo tutte ma ci concentreremo prevalentemente sulla parte di UX design necessaria per lo sviluppo del nostro progetto.

Il processo di UX

Ci immergeremo nel mondo UX passando prima per una breve parte teorica, per passare poi alla pratica. Affronteremo il processo di UX, le terminologie e i concetti generali, poi ci concentreremo sulla parte di UX design entrando nel merito del nostro progetto. Più concretamente gli step saranno:

  1. Faremo prima un’analisi per farci un’idea di cosa vogliamo nel nostro sito, il suo target, il suo scopo e i macro contenuti.
  2. Stabiliti gli obiettivi con l’analisi, daremo corpo alle nostre idee iniziali producendo dei wireframes/prototipi a bassa fedeltà: una bozza in grado di visualizzare le schermate del nostro sito.
  3. Identificando i contenuti principali e i “must have” del nostro prodotto definiremo un layout di base per l’organizzazione e la presentazione dei contenuti, e la navigazione adatta per la loro fruizione.
  4. Identificheremo inoltre eventuali interazioni utente oltre la navigazione.

Per realizzare questo draft faremo uso di diversi strumenti e risorse, sia analogiche che digitali.

A prescindere dagli strumenti che useremo, due aspetti fondamentali saranno essenzialità e velocità: non abbiamo informazioni precise e puntuali, quindi tralasceremo i dettagli poiché il focus ora è sul funzionamento, l’organizzazione e le interazioni.

Perché serve la progettazione

In primis, la progettazione ci serve ad approcciare alla creazione dell’interfaccia e del sito in maniera ragionata e strutturata, per buttare giù velocemente le nostre idee e i “requisiti” del sito, per avere praticamente il prodotto nella sua fase embrionale, altrimenti tutto rimarrebbe nella nostra testa.

Non si può disegnare direttamente un’interfaccia senza sapere cosa vogliamo nel nostro sito e come deve funzionare.

Questa bozza è poi un riferimento comune da condividere con altre persone, quali clienti ma anche collaboratori, colleghi, sviluppatori, eccetera. È una bozza che può essere aggiornata, modificata e valutata in modo collaborativo.

Passando attraverso una fase di progettazione che implica la creazione concreta di un documento è possibile accorgersi subito di eventuali dubbi, punti mancanti, criticità e rispondere velocemente a domande che altrimenti verrebbero fuori nella fase di sviluppo del prodotto.

Dedicare del tempo alla parte di UX significa anticipare domande e valutare diversi use cases per trovare in maniera rapida soluzioni.

Tutte le lezioni

1 2 3 4 ... 8

Se vuoi aggiornamenti su Approcciarsi al design della User Experience inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Approcciarsi al design della User Experience

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento dei dati per attività di marketing