Interfacce grafiche con JavaFX 8

20 marzo 2017

JavaFX 8 è una libreria grafica inclusa in Java SE 8 che consente di sviluppare Rich Client Application, delle applicazioni dotate di un’interfaccia utente costruita attraverso un insieme di componenti UI (User Interface) predefiniti.

Caratteristiche di JavaFX 8

Le API JavaFX sono integrate nel JDK Java e, grazie al fatto che una JVM può essere eseguita su tutte le piattaforme desktop più diffuse, consentono la compilazione e la generazione di applicazioni eseguibili su diversi sistemi operativi. Inoltre, a partire da Java 8 è stato introdotto il supporto alle architetture ARM diffusissime nell’ecosistema mobile.

Come vedremo in seguito, un aspetto estremamente interessante di JavaFX è la facilità con cui viene implementato il pattern MVC (Model-View-Controller). Il look and feel può essere modificato facilmente utilizzando un foglio di stile CSS, senza la necessità di dover scrivere nulla nel codice che definisce l’aspetto grafico dei componenti visualizzati se non le chiamate ad una classe specifica o agli id CSS.

JavaFX rende libera la costruzione di un’interfaccia consentendo di definire la disposizione dei componenti attraverso il codice di programmazione e un particolare file XML scritto in linguaggio FXML. L’uso dell’FXML permette di separare nettamente la progettazione grafica di una “Scena” dalla logica funzionale ad essa legata, ma con JavaFX possiamo andare oltre, non siamo infatti obbligati ad editare manualmente un file FXML ed è possibile far uso di particolari tool, come Scene Builder, che permettono di costruire visualmente ed in modo molto semplice un’interfaccia grafica tramite la generazione automatica di un file FXML.

Predisporre l’ambiente di sviluppo per JavaFX 8

Per la nostra trattazione di JavaFX 8 faremo uso dell’IDE Netbeans, una scelta è motivata dal fatto che questo ambiente di sviluppo è naturalmente integrato con la libreria. Possiamo scaricare NetBeans al seguente URL.

Figura 1. Netbeans download

Netbeans download

Occorre inoltre disporre delle JDK 8 installate sul proprio sistema. Se non già presenti, è possibile effettuarne il download al seguente url. Durante l’installazione di Netbeans è necessario prestare attenzione alla selezione delle JDK 8 presenti sul proprio sistema.

Figura 2. Netbeans e JDK

Netbeans JDK

Terminata l’installazione di Netbeans avviamo l’IDE e creiamo, attraverso il menù “file”, un nuovo progetto JavaFX di tipo “JavaFX Application”. Vedremo generare automaticamente una classe demo che implementa un’interfaccia dimostrativa molto semplice.

Partendo da questo progetto nei prossimi capitoli illustreremo la composizione di una interfaccia complessa utilizzando un file CSS per il suo aspetto ed implementando il layout attraverso Java. Successivamente analizzeremo la variante che fa uso di FXML e Scene Builder. Proseguendo in questa direzione implementeremo un semplice applicativo per la conversione di un angolo geometrico da gradi a radianti.

Tutte le lezioni

1 ... 46 47 48 ... 104

Se vuoi aggiornamenti su Interfacce grafiche con JavaFX 8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Interfacce grafiche con JavaFX 8

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy