I plugin di WordPress: widget

15 febbraio 2017

Si è detto che i plugin estendono o modificano le funzionalità di WordPress. Si tratta di funzionalità eterogenee, tuttavia alcune di esse rispettano regole comuni e per questo possono essere trattate separatamente rispetto alle altre. Si tratta dei widget e degli shortcode.

Widget

I widget sono blocchi di codice HTML che permettono di aggiungere contenuto o funzionalità alle sidebar di WordPress. WordPress dispone di diversi widget predefiniti per categorie, tag cloud, ricerca, calendario delle pubblicazioni, menu personalizzati ecc. Oltre ai widget predefiniti moltissimi plugin forniscono widget specifici che vanno ad aggiungersi all’elenco fornito dalla pagina di amministrazione “Aspetto → Widget”.

Figura 1. Amministrazione dei widget.

Widget

La pagina di amministrazione dei widget è suddivisa in due sezioni. Sulla sinistra viene offerto l’elenco dei widget disponibili, sulla destra l’elenco delle sidebar supportate dal tema corrente. Ogni sidebar costituisce un’area widget dove questi vengono collocati per la visualizzazione nel front-end. In sintesi i widget vengono forniti da WordPress o dai plugin, le sidebar vengono fornite dai temi.

Figura 2. Box delle sidebar.

Sidebar

Per aggiungere un widget ad una sidebar basterà trascinare il box del widget all’interno della sidebar stabilita. Al rilascio, verrà visualizzato un box da cui impostare i parametri di configurazione del widget.

Figura 3. Widget Tag Cloud in una sidebar.

Tag Cloud

In alternativa drag&drop che potrebbe essere disagevole quando siano disponibili decine di widget, un click sull’etichetta del widget aprirà un box di aggiunta diretta alla sidebar.

Figura 4. Aggiungere widget senza drag&drop.

Aggiungi widget

Una volta individuato il widget di cui si ha bisogno, una ricerca nella Directory dei plugin o in Rete fornirà un elenco di plugin quasi sempre esaustivo. Si supponga di voler dotare una sidebar del widget fornito dal plugin Google Maps Widget. Si installi il plugin come illustrato nel capitolo precedente e si apra la pagina di amministrazione dei widget.

Figura 5. Pannello di configurazione di Google Maps Widget

Google Maps Widget

Una volta inserito il widget, si procederà alla configurazione dal box che si apre in corrispondenza della barra laterale in cui è inserito.

Figura 6. Widget nella barra laterale del tema.

Google Maps Widget

Tutte le lezioni

1 ... 17 18 19 ... 88

Se vuoi aggiornamenti su I plugin di WordPress: widget inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags: ,
 
X
Se vuoi aggiornamenti su I plugin di WordPress: widget

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy