Disegnare oggetti bidimensionali complessi

26 febbraio 2015

Dopo aver appreso nella precedente lezione come disegnare oggetti bidimensionali di base, passiamo ora alle forme complesse in Inkscape: analizzeremo il funzionamento degli strumenti Stelle e Poligoni, quindi delle Spirali.

Stelle e Poligoni

Selezionando lo strumento Stelle e Poligoni, abbiamo a disposizione la scelta di quale dei due tool utilizzare direttamente nella barra Impostazione Strumenti, come illustrato in Figura 1.

Figura 1. Scelta dello strumento (click per ingrandire)

Scelta dello strumento

Selezioniamo lo strumento a forma di stella e proviamo a disegnare sul foglio, cliccando con il mouse e trascinando fino a che dimensione e orientamento ci soddisfano. Finché non rilasciamo la pressione sul tasto del mouse, possiamo continuare a modificare la forma della stella che stiamo disegnando, come mostrato in Figura 2.

Figura 2. Forma stella (click per ingrandire)

Forma stella

Rimanendo sullo strumento Stelle e Poligoni notiamo che, come negli esempi della lezione precedente, sulla figura sono apparsi due indicatori, ovvero delle maniglie. Questi elementi sono evidenziati in Figura 3.

Figura 3. Maniglie (click per ingrandire)

Maniglie

Come ormai sappiamo, agendo sulle maniglie di un oggetto possiamo modificarne la forma. Vediamo in dettaglio come si comporta la funzione sull’oggetto stella. Se trasciniamo la maniglia esterna possiamo modificare la spigolosità dell’oggetto. Abbassando questo valore degli angoli, si può arrivare a uno schiacciamento della stella fino a una forma pentagonale, quindi ciò che viene chiamato poligono. Naturalmente, il riferimento è alla dicitura così come Inkscape la intende, poiché dal punto di vista geometrico la stella è già un ovvio poligono. Al contrario, inasprendo la spigolosità la stella avrà dei bracci molto lunghi e molto aguzzi, come illustrato in Figura 4.

Figura 4. Azione su maniglia esterna (click per ingrandire)

Azione su maniglia esterna

Vediamo ora cosa succede quando andiamo a selezionare la maniglia interna. Lo spostamento che viene applicato all’angolo coincidente con la maniglia interna, distorce la stella in una forma a girandola, facendo perdere la simmetria propria degli angoli dei bracci. Per comprendere appieno questa metamorfosi visiva, in Figura 5 è riportato un esempio.

Figura 5. Azione su maniglia interna (click per ingrandire)

Azione su maniglia interna

L’ultima opzione legata alla stella è quella che interviene sull’arrotondamento degli angoli, trasformandola in una forma a macchia d’inchiostro. Per fare ciò basterà andare a modificare il valore dell’arrotondamento nella barra Impostazione Strumenti, come illustrato in Figura 6.

Figura 6. Arrotondamento angoli (click per ingrandire)

Arrotondamento angoli

Spirali

Per creare una forma a spirale, selezioniamo lo strumento corrispondente dal pannello e disegniamo l’oggetto sul foglio. Le caratteristiche della forma possono essere modificate dal pannello Impostazione Comandi. Da qui si possono modificare il tratteggio, lo spessore della linea, il colore e molto altro, come dimostrato in Figura 7.

Figura 7. Impostazione comandi: caratteristiche oggetto (click per ingrandire)

Impostazione comandi: caratteristiche oggetto

Caratteristica degli oggetti ormai consolidata, anche per questa forma abbiamo modo di agire sulla spirale trascinando le maniglie: in questo caso la trasformazione aumenterà o diminuirà il numero di rotazioni della spirale disegnata, come mostrato in Figura 8.

Figura 8. Trascinamento maniglie (click per ingrandire)

Trascinamento maniglie

Per cambiamenti più specifici alla forma dobbiamo rivolgere l’attenzione alla barra Impostazioni Strumenti. Come possiamo vedere, sono a nostra disposizione tre campi: Rivoluzioni, Divergenza e Raggio Interno. Modificando il numero di rivoluzioni andremo a ridurre o aumentare i giri della spirale, come illustrato in Figura 9.

Figura 9. Rivoluzioni (click per ingrandire)

Rivoluzioni

Invece, modificando la divergenza andremo ad allargare o restringere la distanza tra un giro di spirale e quello seguente, come evidente in Figura 10.

Figura 10. Divergenza (click per ingrandire)

Divergenza

Il raggio interno dilata o restringe l’angolo di curvatura, trasformando così l’arco della spirale, come infine illustrato in Figura 11.

Figura 11. Curvatura (click per ingrandire)

Curvatura

Tutte le lezioni

1 ... 5 6 7 ... 44

Se vuoi aggiornamenti su Disegnare oggetti bidimensionali complessi inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Disegnare oggetti bidimensionali complessi

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy