Charm Bar e App Bar

9 gennaio 2013

In Windows 8 i lati dello schermo assumono un ruolo chiave: il lato destro dello schermo è dedicato ai “charms” mentre il lato sinistro ha il compito di gestire la navigazione tra le applicazioni aperte.

Per attivare la Charms Bar basta una gesture di swipe da destra verso sinistra (eseguita sul lato destro dello schermo tipicamente con il pollice della mano destra), ovviamente è possibile aprire tale barra tramite mouse (muovendo il cursore nell’angolo inferiore destro o superiore destro dello schermo) e shortcut da tastiera (nello specifico Windows + C), si presenterà come nella prossima figura.

Figura 9. Charm Bar

Charm Bar

La Charms Bar è una toolbar universale in Windows 8 che può essere acceduta da qualsiasi applicazione in qualsiasi momento, si presenta come un contenitore di 5 comandi del sistema operativo: Search, Share, Start, Devices e Settings. Il primo charms di Search consente di ricercare app, impostazioni, file, contenuti web, mappe ecc. ecc. senza dover aprire l’applicazione specifica, basta inserire il criterio di ricerca nella textbox del pannello di destra (che verrà attivato con la selezione del Charm di Search), selezionare la tipologia di ricerca e i risultati verranno visualizzati nel pannello principale di sinistra.

Le funzionalità di sharing sono native nel sistema operativo, il metodo di condivisione di default è tramite email, ma una volta installate applicazioni di social networking avremo la possibilità di condividere su altre piattaforme social i nostri contenuti in modo estremamente semplice e naturale, è sufficiente infatti selezionare il charm di Share e scegliere il servizio con il quale condividere.

Il charm di Device fornisce un’interfaccia comune per lavorare con i dispositivi collegati al pc, è il “luogo” dove recarsi quando dobbiamo stampare (da un’applicazione Windows Store), configurare i monitor/proiettori collegati, utilizzare le funzionalità di Play To per visualizzare i nostri contenuti su tv o altri device e inviare file a dispositivi portatili tramite NFC. L’ultimo charm, Setting, attiva un pannello che conterrà le impostazioni specifiche dell’applicazione corrente e alcune impostazioni del sistema operativo quali volume, luminosità, lingua e il pulsante di power off.

Il lato sinistro dello schermo è dedicato alle funzionalità di navigazione tra le applicazioni, grazie a una gesture di swipe da sinistra verso destra (eseguita sul lato sinistro dello schermo tipicamente con il pollice della mano sinistra) Windows ciclerà su tutte le applicazioni aperte, possiamo immaginarlo come una versione touch del classico ALT + TAB, inoltre con una gesture veloce di swipe verso destra e poi verso sinistra verrà mostrata una barra con i thumbnail delle applicazioni aperte.

L’app bar

Il lato superiore e inferiore dello schermo è dedicato invece all’attivazione delle App Bar, toolbar applicative in grado di contenere degli elementi grafici (e operativi) personalizzati come immagini o pulsanti.

Per attivare l’App Bar è sufficiente una gesture di swipe dal bordo superiore dello schermo verso il centro oppure dal bordo inferiore verso il centro dello schermo, oppure con un click destro in qualsiasi posizione sullo schermo o premendo la shortcut Windows+Z, nella prossimo screenshot possiamo osservare le App Bar di Internet Explorer 10.

Figura 10. App Bar di Internet Explorer 10

App Bar di Internet Explorer 10

In una Windows Store App è possibile inserire entrambe le App Bar, oppure solo la App Bar superiore e/o inferiore, abbiamo la massima libertà sui controlli da inserire e sulla loro semantica ma solitamente la App Bar superiore viene usata con il ruolo di Navigation Bar, uno spazio dove inserire comandi per navigare nelle varie sezioni dell’app mentre la App Bar inferiore rappresenta un contenitore di comandi.

Un ottimo esempio di App Bar è dato dall’app Weather mostrata nella prossima immagine: la App Bar superiore è una Navigation Bar mentre la App Bar inferiore attiva comandi come Change to Fahrenheit e Refresh.

Figura 11. App Bar di Weather

App Bar di Weather

Dal punto di vista della user experience dell’app è buona norma inserire i controlli più usati nella superficie principale mentre i comandi usati con minor frequenza andrebbero inseriti nella App Bar inferiore.

Tutte le lezioni

1 2 3 4 ... 28

Se vuoi aggiornamenti su Charm Bar e App Bar inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Charm Bar e App Bar

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy