L’Application Context

14 dicembre 2011

L’application context è un elemento centrale e importante per tutte le funzionalità disponibili al più alto livello applicativo: possiamo utilizzare l’application context per accedere alle risorse e alle impostazioni condivise tra istanze di diverse Activity.

Una volta recuperato l’application context, ad esempio con il seguente codice:

Context context = getApplicationContext();

possiamo utilizzarlo per accedere ad un ampio insieme di caratteristiche e servizi a disposizione dell’applicazione. Ad esempio possiamo richiamare il metodo getSharedPreferences() dell’application context per recuperare le preferenze condivide dell’applicazione, oppure possiamo richiamare il metodo getResources() per recuperare le risorse dell’applicazione:

String hello = context.getResources().getString(R.string.hello);

Visto che la classe Activity deriva dalla classe Context possiamo utilizzare il riferimento this oppure richiamare esplicitamente l’application context.

Potremmo dunque riscrivere l’esempio precedente come segue:

String hello = getResources().getString(R.string.hello);

L’application context lo utilizziamo anche per:

  1. Lanciare istanze di Activity.
  2. Gestire le directory, i database e i file protetti dell’applicazione.
  3. Richiamare i gestori di servizi di sistema (e.g. servizio di localizzazione).
  4. Applicare e controllare i permessi a livello applicativo.
  5. Richiamare gli asset dell’applicazione.

Oltre all’application context abbiamo a disposizione altre due opzioni per richiamare e lanciare istanze di Activity: implementare il lancio di una Activity nel file Manifest, oppure lanciare un’Activity figlia, da un’altra Activity padre per riceverne un risultato.

Tutte le lezioni

1 ... 73 74 75 ... 82

Se vuoi aggiornamenti su L'Application Context inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su L'Application Context

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy