Vincoli sui campi e indici

19 maggio 2009

Abbiamo visto che possiamo assegnare ad ogni campo un particolare tipo di dato. Per ogni tipo, nella “visualizzazione struttura” appaiono una serie di elementi aggiuntivi, in basso, che servono a specificare altre caratteristiche del campo.

Figura 7. Dettagli del campo numerico

Dettagli del campo numerico

La dimensione del campo ci permette di determinare, ad esempio, il massimo numero rappresentabile per gli interi (intero, intero lungo) o per i decimali (precisione singola o doppia); possiamo inoltre scegliere il formato e quante cifre desideriamo dopo la virgola.

Per i campi testo la dimensione assume un altro signigficato. Ad esempio possiamo limitare la dimensione del campo titolo a 30 caratteri.

Il formato può essere utile nel caso di un tipo numerico. Tra le altre cose, ci permette di scegliere il formato valuta o la notazione esponenziale.

Valido se, indica i valori consentiti per quel campo. Ad esempio assegnamo la stringa ">1800" nel campo valido se dell’anno di pubblicazione e scriviamo “anno errato” nell’opzione messaggio errore. Ora se proviamo a scrivere nel campo anno un numero minore o uguale a 1800 apparirà un messaggio di errore.

Valore predefinito, indica un valore che Access inserisce quando non inseriamo. Per il nostro esempio togliamo lo zero dai valori predefiniti dei campi id_autore e id_casa_editrice.

Gli indici

Soffermiamoci sull’opzione indicizzato e riprendiamo un po’ di teoria. Se cerchiamo il numero di telefono di una persona sull’elenco telefonico e il cognome inizia con la lettera “p”, non iniziamo la ricerca dalla prima pagina ma cerchiamo direttamente nella seconda metà della lista. L’ordine alafabetico facilita e velocizza la ricerca.

In modo analogo, quando rendiamo un campo indicizzato, Access costruisce un indice interno basato su quel campo garantendo maggiore velocità per ogni operazione che lo riguarda.

Ricordiamo, però, che gli indici occupano spazio e aumentano la complessità del file quindi è meglio non abusarne.

Per le applicazioni Web, a parte gli indici, molte delle caratteristiche addizionali non sono necessarie, ma risultano utili per applicazioni desktop.

Tutte le lezioni

1 ... 6 7 8 ... 18

Se vuoi aggiornamenti su Vincoli sui campi e indici inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Vincoli sui campi e indici

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento dei dati per attività di marketing