La struttura sintattica del linguaggio

12 giugno 2006

Nel paragrafo precedente abbiamo visto che PHP necessita di una coppia di tag per l’apertura e la chiusura del codice contenuto in un file richiesto da un Web Server. Si tratta dei tag

<?php
.....
?>

Abbiamo però la possibilità di usare anche alcune sintassi alternative, che sono comunque sconsigliate per permettere una corretta distribuzione e portabilità dei propri progetti. In primo luogo, in script scritti in versioni precedenti di PHP, potremmo trovare il classico tag <script> con specificato esplicitamente il linguaggio PHP:

<script language="php">
.......
</script>

Un’altra possibilità è quella di usare i tag brevi, che devono essere abilitati manualmente modificando le impostazioni del file di configurazione php.ini:

<?
....
?> 

Ricordiamoci tuttavia che in PHP 5 la configurazione standard disabilita i tag brevi. Un’ultima possibilità è quella di usare i tag in “stile ASP”:

<%
....
%>

Anche questi però devono essere abilitati in php.ini e sono praticamente inutilizzati dalla maggior parte dei programmatori. Tutta questa varietà di sintassi è causata dalla volontà degli sviluppatori di mantenere la retrocompatibilità con le vecchie versioni che, a causa di scelte differenti di design, permettevano l’utilizzo di tag alternativi. È bene ricordare che rimane buona pratica utilizzare i tag completi evitando se possibile i tag brevi ed escludendo le altre possibilità.

Per chi non ci avesse fatto caso, puntualizzo un concetto molto importante: i tag delimitano il codice PHP, ed il codice contenuto al loro interno non sarà inviato al browser, ma compilato e eseguito. Da questo potremmo dedurre che tutto ciò che sta fuori da questi tag non verrà toccato da PHP, che si limiterà a passarlo al browser così com’è, eventualmente ripetendolo in base a situazioni particolari che vederemo in seguito. In linea di massima è bene ricordare che scrivere:

<?php
echo "<strong>";
?>
prova</strong>

e:

<strong>prova</strong>

(o qualsiasi altra combinazione) restituisce lo stesso risultato.

Tutte le lezioni

1 ... 4 5 6 ... 29

Se vuoi aggiornamenti su La struttura sintattica del linguaggio inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su La struttura sintattica del linguaggio

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy