I link interni o ancore

17 marzo 2006

È possibile anche creare un indice interno al documento, utilizzando le àncore. Ciascuna àncora può avere infatti un nome:

<a name=”primo”>Stiamo per esaminare la struttura…. Eccetera…</a>

Da notare che in mancanza dell’attributo che indica il collegamento (href) le àncore non vengono viste come link, ma la loro formattazione è indistinguibile dal “normale” testo.

In un ipotetico indice è allora possibile far riferimento all’àncora presente all’interno del documento attraverso un link che punti ad essa:

<a href=”#primo”>vai al primo paragrafo</a>

il cancelletto indica che il collegamento deve cercare un àncora chiamata “primo” all’interno della pagina stessa.

Se non si specifica il nome dell’àncora a cui si vuol puntare, viene comunque creato un link che punta ad inizio pagina (viene cercata un’àncora il cui nome non è specificato). Questo infatti è un ottimo escamotage per creare link “vuoti” (in alcuni casi vi occorreranno). Ad esempio:

<a href=”#”>link vuoto</a>

Per creare un indice interno alla pagina si procede dunque in due fasi distinte:

  • creazione dell’ancora a cui puntare (<a name=”mioNome”>)
  • creazione del collegamento all’ancora appena creata e riferimento
  • attraverso il cancelletto (<a href=”#mioNome”>)

È bene non confondere le due fasi.

Un esempio di quanto appena esposto lo potete trovare nella pagina dell’esempio.

Tutte le lezioni

1 ... 20 21 22 ... 58

Se vuoi aggiornamenti su I link interni o ancore inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su I link interni o ancore

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy