Link in HTML: definizione e utilizzo | HTML.it

I link in HTML, l’ipertesto

17 marzo 2006

Una delle caratteristiche che ha fatto la fortuna del web è l’essere costituito non da testi ma da ipertesti (un’altra delle caratteristiche che hanno fatto grande il Web è senz’altro la possibilità di interagire, ma questo è un altro discorso).

I link sono “il ponte” che consente di passare da un testo all’altro. In quanto tali, i link sono formati da due componenti:

Il contenutoLa risorsa
È la parte visibile del link, e proprio per questo l’utente deve essere sempre in grado di capire quali sono i collegamenti da cliccare all’interno della pagina Si tratta di un’altra pagina (sullo stesso server o su un server diverso), oppure è un collegamento interno a un punto della pagina stessa
“nasconde” il collegamento (non importa se si tratta di testo o di immagine) Indica la direzione cui punta il collegamento

Per spiegare che cosa sono i link si utilizza anche la metafora dell’ancora con “la testa” all’interno del documento stesso, e la “coda” in un altro documento (o all’interno di un altro punto del documento stesso).

Link che puntano ad altri documenti

Ecco la sintassi per creare un link con riferimento a un sito web:

I contenuti per sviluppatori sono su
<a href="http://www.html.it/">HTML.it</a>.

Che produce come risultato:

I contenuti per sviluppatori sono su HTML.it.

Come si può intuire la testa della nostra àncora è il testo HTML.IT, mentre la coda, cioè la destinazione (specificata dall’attributo href) è il sito web verso cui il link punta, cioè http://www.html.it.

È indifferente che la destinazione dell’ancora sia una pagina HTML di un sito, un’immagine, un file pdf, un file zip, o un file exe: il meccanismo del link funziona allo stesso modo indipendentemente dal tipo di risorsa; poi il browser si comporterà in modo differente a seconda della risorsa. Ad esempio:

TipologiaComportamento standard
Immagine .gif, .jpg, .pngViene visualizzata nel browser
Documento .html, .pdf, .docLa pagina è visualizzata nel browser.
Nel caso dei documenti come .doc e .pdf l’utente potrebbe adver bisogno di installare un apposito plugin, anche se quasi sempre questi formati sono interpretati dal browser stesso (nel caso peggiore è sufficiente avere installati rispettivamente Microsoft Word e Adobe Acrobat Reader). Se non è installato il plugin il sistema chiederà all’utente se salvare il file.
File .zip, file .exeViene chiesto all’utente di scaricare il file

Nota: per motivi di sicurezza il download di un file (specie se .exe) può essere bloccato da un antivirus o da un firewall.

È anche possibile specificare un indirizzo email come link. In questo caso si aprirà direttamente il client di posta dell’utente con l’indirizzo email pre-impostato. La sintassi è la seguente:

<a href="mailto:tuaMail@nomeTuoSito.it">
Invia una email
</a>.

Che dà come risultato: Invia una e-mail.

Tutte le lezioni

1 ... 14 15 16 ... 58

Se vuoi aggiornamenti su I link in HTML, l'ipertesto inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su I link in HTML, l'ipertesto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy