l’ overloading

17 marzo 2006

L’overloading delle funzioni è una funzionalità specifica del C++ che non è presente in C. Questa funzionalità permette di poter utilizzare lo stesso nome per una funzione più volte all’interno dello stesso programma, a patto però che gli argomenti forniti siano differenti. In maniera automatica, il programma eseguirà la funzione appropriata a seconda del tipo di argomenti passati.

Esempio:

#include <iostream.h>

int moltiplica(int x, int y);
// Definizione dei prototipi
float moltiplica (float x, float y);

main()
{
int a = 5;
int b = 6;
int risultato;
float c = 7.9;
float d = 9.2;
float risultato1;

risultato = moltiplica(a, b);
cout << Il risultato della moltiplicazione tra interi è: << risultato <<endl;

risultato1 = moltiplica (c, d);
cout << Il risultato della moltiplicazione tra float è: << risultato1 <<endl;

return (0);
}


int moltiplica(int x, int y)
// Dichiarazione della funzione
{
int ris;

ris = x * y;
return ris;
// Valore restituito dalla funzione.
}


float moltiplica(float x, float y)
// Dichiarazione della funzione
{
float ris;

ris = x * y;
return ris;
// Valore restituito dalla funzione.
}

Se si prova ad eseguire il precedente esempio, ci si accorgerà che il programma chiamerà in modo automatico la funzione appropriata in base al tipo di argomenti fornito.
Si noti che per poter fare l’overloading di una funzione non basta che soltanto il tipo restituito dalla funzione sia differente, ma occorre che anche gli argomenti lo siano.

Tutte le lezioni

1 ... 48 49 50 ... 61

Se vuoi aggiornamenti su l' overloading inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su l' overloading

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy