Visibilità delle variabili e delle costanti

17 marzo 2006

Nota: i contenuti di questa lezione, sebbene potenzialmente corretti, non sono più aggiornati. La visibilità di variabili e costanti in C++ è comunque oggetto di questa guida; si rimanda pertanto alla lezione sulle variabili ed a quella sui namespace per un approfondimento aggiornato.

Sostanzialmente, vi sono quattro regole di visibilità delle variabili, dette anche regole di campo d’azione. I quattro campi d’azione di variabili e costanti sono:

  • il blocco;
  • la funzione;
  • il file;
  • il programma.

Una variabile dichiarata in un blocco o in una funzione può essere utilizzata solo all’interno di quel blocco o di quella funzione.

Una variabile dichiarata al di fuori di una funzione può essere utilizzata all’interno del file nel quale appare, a partire dal punto in cui è dichiarata.

Una variabile dichiarata come extern in altri file può essere utilizzata in tutto il programma.

Tutte le lezioni

1 ... 51 52 53 ... 67

Se vuoi aggiornamenti su Visibilità delle variabili e delle costanti inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
Tags:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Visibilità delle variabili e delle costanti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy