Gestione dei livelli

3 settembre 2015

Nelle lezioni pubblicate finora su Inkscape non abbiamo parlato dei livelli: giunti a un sufficiente livelli di complessità grafica, è arrivato il momento di introdurre questo importante tema.

Come nella maggioranza dei programmi di grafica, anche Inkscape permette di organizzare gli oggetti del nostro lavoro su diversi livelli, soprattutto se il nostro lavoro prevede molti oggetti.

Passi preliminari

Iniziamo il nostro esercizio creando un oggetto di testo. Selezioniamo lo strumento Crea e modifica gli oggetti testuali e digitiamo un testo. Selezioniamo il testo con lo strumento Seleziona e trasforma oggetti, la freccia nera, e aumentiamo le dimensioni del box di testo. Scegliamo infine un colore da applicare al testo dalla barra Palette colori in basso, come illustrato in Figura 1.

Figura 1. Creazione e formattazione del testo (click per ingrandire)

Creazione e formattazione del testo

Duplichiamo l’oggetto testo usando l’omonimo strumento Duplica gli oggetti selezionati. Applichiamo ora, come riempimento, una sfumatura lineare: selezioniamo il nuovo oggetto di testo e apriamo il pannello Modifica colore. Da qui scegliamo riempimento Sfumatura lineare. Per cambiare i colori della sfumatura basterà selezionare il tasto Modifica, questo aprirà la finestra delle opzioni, come mostrato in Figura 2.

Figura 2. Riempimento in sfumatura lineare (click per ingrandire)

Riempimento in sfumatura lineare

Il prossimo passo è allineare la sfumatura appena applicata dal basso verso l’alto, anziché da sinistra a destra. Scegliamo lo strumento Crea e modifica gradienti e spostiamo i due punti maniglia in modo da ottenere il risultato desiderato: il riferimento è in Figura 3.

Figura 3. Cambio verso della sfumatura (click per ingrandire)

Cambio verso della sfumatura

Duplichiamo un’ultima volta l’oggetto testo e impostiamone il riempimento in nero, ripercorrendo i passi appena eseguiti, come illustrato in Figura 4.

Figura 4. Duplicazione dell’oggetto (click per ingrandire)

Duplicazione dell'oggetto

Applichiamo una sfocatura all’oggetto di testo appena creato, utilizzando l’opzione nel pannello Modifica colore di oggetti, come da esempio in Figura 5.

Figura 5. Applicazione sfocatura (click per ingrandire)

Applicazione sfocatura

Comprendere i livelli

Il risultato finale dei passaggi precedenti sono tre oggetti di testo allineati uno sopra l’altro. Per capire l’utilità dei livelli, bisogna chiedersi come sarebbe ora possibile modificare l’oggetto che sta nel mezzo, senza spostare gli altri. Quest’azione diventa più facile da eseguire avvalendosi appunto dei livelli, poiché a ognuno di essi corrisponderà un oggetto differente.

Selezioniamo il menu Livello e la sua omonima opzione Livelli per aprire il pannello corrispondente, oppure basterà selezionare lo strumento Mostra i livelli dalla barra laterale. Come illustrato in Figura 6, al momento i nostri oggetti di testo risiedono tutti su un unico livello.

Figura 6. Pannello livelli (click per ingrandire)

Pannello livelli

Creiamo due nuovi livelli, selezionando il tasto “+” dal pannello. Per rinominare uno di questi basterà cliccare due volte sul nome attuale per attivare la modalità di modifica, come spiegato in Figura 7.

Figura 7. Aggiungere e rinominare i livelli (click per ingrandire)

Aggiungere e rinominare i livelli

Selezioniamo l’oggetto di testo sopra agli altri e, dal menu Livello, scegliamo Sposta selezione al livello superiore. Quest’azione sposterà solo l’oggetto selezionato, ma, come illustrato in figura 8, esiste anche la possibilità di spostare tutti gli oggetti sul livello più alto. In questo caso, però, siamo interessati alla prima opzione.

Figura 8. Spostare oggetto al livello superiore (click per ingrandire)

Spostare oggetto al livello superiore

Se spegniamo l’occhietto sul livello, potremo constatare come l’oggetto testo sparisca. Riattivandolo questo riappare: si tratta di un modo per verificare su quale livello risieda un oggetto, come evidente in Figura 9.

Figura 9. Anteprima oggetto con lo strumento Occhio (click per ingrandire)

Anteprima oggetto con lo strumento Occhio

Eseguiamo la stessa procedura per il testo nel mezzo, spegnendo la visualizzazione del livello superiore, attraverso l’apposito strumento occhio. A questo punto, ogni oggetto è posizionato su un proprio e corretto livello: sarà sicuramente più semplice applicare le modifiche desiderate.

Tutte le lezioni

1 ... 17 18 19 ... 44

Se vuoi aggiornamenti su Gestione dei livelli inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Gestione dei livelli

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy