VPN gratuite: le migliori

7 gennaio 2014

Una VPN o Virtual Private Network permette di collegare in modo sicuro due estremi di una connessione tramite una rete non dedicata, tipicamente utilizzando Internet. Si può vedere una VPN come l’estensione su scala geografica di una rete locale privata che collega tra loro terminali dislocati su tutto il territorio sfruttando una rete IP pubblica e realizzando una rete LAN, detta appunto virtuale e privata, logicamente del tutto equivalente ad una infrastruttura fisica di rete appositamente dedicata.

Le principali peculiarità di una VPN sono:

  • Economicità: la scelta di una implementazione adeguata in fase di progetto permette di scegliere la soluzione più adeguata al miglior costo sostenibile;
  • Semplicità: grazie allo sviluppo di diversi protocolli la tecnologia è fortemente semplice da implementare;
  • Sicurezza: Il traffico passante viene comunemente crittografato aumentando conseguentemente la sicurezza della connessione.

Le VPN possono essere usate come alternativa ai Proxy per rendere anonime le nostre connessioni ad internet, sono solitamente più performanti e sicure. A differenza dei Proxy il vostro traffico viene totalmente protetto inibendo ogni sorta di monitoraggio da parte del vostro ISP, infine sfrutterete l’indirizzo IP della rete VPN e non il vostro.

Solitamente si sfruttano reti VPN dislocate in un paese diverso rispetto al proprio per evitare censure governative o per accedere a siti internet non accessibili a determinate nazioni per questioni di license, un esempio lampante è dato dal servizio Last.FM ormai accessibile in tutto il mondo ma agli albori era possibile iscriversi e sfruttare il servizio solo se si era cittadini Americani e una verifica del proprio IP impediva a cittadini non Americani di sfruttare il sevizio, grazie ad una VPN Americana si poteva aggirare questo limite.

VPN Gratuite

CyberGhostVPN: un servizio gratuito dislocato in tutto il mondo grazie alla presenza di 20 server, offre banda e traffico limitato per un massimo di 2h consecutive dopo le quali si verrà automaticamente disconnessi.

cyberghost

Per la connessione sfrutta un client proprietario basato sul protocollo OpenVPN ed è purtroppo limitato ai soli utenti Windows. È possibile espandere l’account alla versione Premium a 49euro all’anno eliminando il limite temporale della connessione e ampia la gamma dei server disponibili fino a 230, infine la versione Premium offre i comuni protocolli OpenVPN, L2TP/IPSec e PPTP permettendo il collegamento anche da sistemi operativi diversi da Windows.

TunnelBear: garantisce mensilmente 500Mb di traffico internet gratuito senza alcun limite di banda o di traffico, se inoltre seguite su Twitter l’account ufficiale del servizio il traffico raddoppierà ad 1Gb al mese. La versione premium ha un costo di 49,99 dollari all’anno e offre anche un client per dispositivi mobili iOS e Android.

privacy protector

Privacy Protector: anche Privacy Protector è un servizio gratuito che garantisce priorità al normale traffico web, non prevede inoltre alcun limite di traffico o di utilizzo. Nella versione Plus è possibile selezionare il paese del server VPN ed elimina ogni fonte pubblicitaria a soli 9,99 dollari all’anno.

ProXPN: ProXPN per gli account gratuiti offre solo server Americani, un limite della banda passante a 300Kb/s e un filtro sul traffico Torrent, offre invece traffico illimitato. Con la versione Premium possiamo eliminare ogni limite scegliendo a nostro piacimento la dislocazione del server e ci viene fornito anche un client compatibili con i dispositivi mobili iOS e Android.

USAIP: offre una versione Demo che permette di sfruttare i server VPN per appena 10 minuti o anche meno se la rete è particolarmente congestionata, nel periodo demo non si ha però alcun limite di traffico ma una banda di doli 200Kb/s. La versione a pagamento prevede un contributo annuo di 74 dollari e permette un utilizzo illimitato dei diversi server dislocati in tutto il mondo.

securitykiss

Security Kiss: ottimo servizio gratuito che permette di accedere a server dislocati in Francia, Germania, Stati Uniti e Inghilterra. Limita la banda giornaliera a 300Mb e supporta tutti i sistemi operativi desktop e i dispositivi iOS e Android. Nella versione a pagamento con 89euro all’anno è possibile accedere ad oltre 40 server, avere banda illimitata e l’assegnazione di un proprio IP statico.

Fonte Immagine: Shutterstock

Se vuoi aggiornamenti su VPN gratuite: le migliori inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su VPN gratuite: le migliori

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy