Usare il formato PNG su Internet Explorer

20 marzo 2006

Il formato PNG (Portable Network Graphics) è un formato di file grafico nato nel lontano 1995 e diventato una raccomandazione W3C nel 1996. È nato come una valida alternativa al formato GIF, dato che quest’ultimo a quei tempi si presentava coperto da brevetto (ora scaduto). Il formato PNG si rivela da subito migliore del GIF: libero, una maggiore compressione, una capacità di rappresentazione di colori più ampia e soprattutto trasparenza variabile. Le immagini GIF hanno infatti una trasparenza binaria (ogni singolo pixel può essere totalmente trasparente o totalmente coprente) mentre le PNG oltre alla trasparenza binaria, supportano una trasparenza su 256 livelli almeno. Il formato PNG si rivela migliore anche del JPG: infatti le PNG, come le GIF, usano una compressione loseless, ossia senza perdita di informazione. Per ulteriori dettagli sulle PNG, rimando al sito ufficiale. La maggior parte dei programmi di grafica riesce a salvare immagini PNG, con diverse opzioni.

Uno degli usi ideali delle PNG per le sue caratteristiche di compattezza, trasparenza (in inglese alpha) e correzione cromatica (gamma) è senz’altro la grafica orientata al web. Le premesse sono ottime… ma la realtà non è altrettanto ottimale. Internet Explorer, il browser più diffuso al mondo, aggiunge il supporto delle PNG solo con la versione 5.5, uscita nel 2000. Un supporto parziale, purtroppo.

IE dalla versione 5.5 in poi è infatti in grado di mostrare le PNG, ma non ha il supporto per la trasparenza variabile. Il browser di casa Microsoft non ha più prodotto aggiornamenti dalla versione 6.0, e le PNG sono quindi ferme: IE5.5 e 6 riescono a leggere queste immagini senza trasparenza o con trasparenza binaria (se quindi si presentano a 8bit) ma per le immagini con trasparenza variabile, niente da fare. A tal punto che è stata è aperta una petizione on-line che conta ad oggi ben sedicimila adesioni.

Vedremo in questo articolo diversi modi per aggirare questa carenza, un fatto che costitutisce decisamente una limitazione per chi fa web design.

PNG: un esempio

Ho preparato un’immagine PNG a 24bit più trasparenza variabile, eccola:

Immagine png con trasparenza variabile

Ora, se state guardando la pagina con Internet Explorer, come il 95% degli utenti della rete, noterete che l’immagine si presenta con sfondo grigio. In realtà ha una trasparenza variabile, e i pixel trasparenti vengono resi grigi da IE. Provate a vedere questa pagina con Opera o Mozilla. Lo sfondo dell’immagine si presenterà bianco, dato che traspare. Vediamo la png immersa in una pagina con un’immagine di sfondo. Se la visualizzate su browser con pieno supporto delle png, risulterà così:

Immagine png su sfondo non uniforme

Ed è proprio quello che vogliamo arrivare ad ottenere anche su IE. Ma prima, un piccolo software potrebbe risultarci utile.

Se vuoi aggiornamenti su Usare il formato PNG su Internet Explorer inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Usare il formato PNG su Internet Explorer

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy