Sviluppare e distribuire giochi con MochiMedia

28 gennaio 2011

Le Coins API permettono invece di far diventare la nostra applicazione un vero e proprio marketplace, gestendo in maniera veloce, sicura e trasparente tutti i pagamenti. In questo modo possiamo anche decidere di concedere gratuitamente una parte del nostro gioco, rilasciando a pagamento livelli, armi e power up extra. In realtà poi l’unico limite è l’immaginazione: è possibile anche creare una valuta virtuale, come oggi fanno molti giochi, creando quindi un sistema di “ricariche del credito”.

Per quanto riguarda le Score API c’è da dire che queste si occupano prevalentemente del punteggio dei giocatori, usandolo in modo tale da permettere una maggiore diffusione. Il giocatore infatti potrà pubblicare sul proprio sito sociale preferito il suo punteggio, passando quindi la parola ai suoi amici e creando quindi un elemento di sfida maggiore, dando una marcia in più al proprio prodotto.

Infine, le Social API permettono di gestire nel dettaglio tutto quello che riguarda l’integrazione specifica con i Social Network. Anziché usare gli SDK per ogni singolo sito, come si potrebbe fare oggi per una qualsiasi applicazione, la Social API funge in un certo senso da “layer” superiore, interfacciandosi facilmente dove richiesto dallo sviluppatore. Anche nel caso della Social API, la tipologia d’uso trova un limite solo nella mente dello sviluppatore. Può servire solo per un semplice post in bacheca, oppure può servire per rintracciare le informazioni dei propri amici, per capire chi sta giocando e chi no, mandando magari degli inviti per utilizzare tutti insieme l’applicazione.

Insomma, gli strumenti che vengono messi a disposizione di certo non sono da sottovalutare. Inoltre, c’è una “ciliegina sulla torta” che vale la pena di riportare: tramite l’uso della piattaforma, chi vuole fare sul serio può anche fare richiesta per avere accesso ai fondi del Mochi Game Developer’s Found, un fondo di 10 milioni di dollari da usare, ovviamente, per le spese relative allo sviluppo del proprio progetto.

Il processo di registrazione al portale è veramente semplice. Basta andare sulla pagina https://www.mochimedia.com/register/dev per richiedere la registrazione come sviluppatore. A quel punto bisogna riempire il form che ci viene mostrato. Data anche la successiva conferma per email, si ottiene l’accesso alla Dashboard del sistema. Ora non dobbiamo fare altro che sistemare le informazioni relative ai pagamenti (nel caso di eventuale uso delle API pubblicitarie) e iniziare a lavorare aggiungendo il nostro progetto al portale, in modo tale da ottenere il codice necessario all’uso delle API (figura 2).

Figura 2

screenshot

Per maggiori informazioni sulle API, gli sviluppatori possono cercare sul sito ufficiale del progetto, all’indirizzo http://www.mochimedia.com/developers/. Per chi invece vuole conoscere i servizi dell’altro lato della piattaforma, ovvero quelli riservati ad advertisers e publishers, può cercare notizie su questa pagina del sito ufficiale oppure su questa. Infine, all’indirizzo https://www.mochimedia.com/community è possibile sfogliare le pagine della community, sulla quale esperti e principianti si scambiano consigli su ogni aspetto di questo hobby o lavoro, a seconda dei casi.

Se vuoi aggiornamenti su Sviluppare e distribuire giochi con MochiMedia inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Sviluppare e distribuire giochi con MochiMedia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy