MySQL, cause e rimedi negli errori di accesso

25 settembre 2007

Durante i tentativi di accesso a MySQL possono verificarsi errori di diversa natura, fortunatamente il DBMS mette a disposizione un efficace sistema di gestione delle eccezioni; esso è in grado di segnalare le differenti tipologie di errore con notifiche attraverso cui poter risalire alle cause e individuare le opportune soluzioni. In questo breve tutorial analizzeremo alcuni possibili errori d’accesso, descriveremo in quali modi si possa rimediare ad essi e con quali strumenti.

Problemi con porte e socket files

Una prima causa (la più semplice) di errore durante la fase di accesso al DBMS potrebbe essere correlata al fatto che il server non è stato avviato, in questo caso potremmo ricevere delle notifiche di errore simili alle seguenti:

shell> mysql
ERROR 2003: Can't connect to MySQL server on 'localhost' (111)
shell> mysql
ERROR 2002: Can't connect to local MySQL server through socket
'/tmp/mysql.sock' (111)

dove “localhost” può essere sostituito con qualsiasi nome di Host si voglia specificare.

Questa tipologia di notifica viene lanciata anche nel caso in cui si cerchi di accedere al DBMS tramite un una porta o un socket diversi da quelli ammessi da MySQL; per ovviare a questo problema sarà quindi opportuno passare in istruzione come parametro anche il numero della porta da cui si desidera accedere (attraverso l’opzione --port) o il nome del socket file da utilizzare (opzione --socket).

I socket files impiegati in ambiente Unix possono non essere noti all’utilizzatore, in questo caso si ha a disposizione un comando specifico in grado di localizzarli:

shell> netstat -ln | grep mysql
Se vuoi aggiornamenti su MySQL, cause e rimedi negli errori di accesso inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su MySQL, cause e rimedi negli errori di accesso

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy