Login sicuro su PostgreSQL

8 luglio 2008

Creazione database tramite phpPgAdmin

Abbiamo appreso tutte le conoscenze di base che ci permettono di creare, tramite programma grafico Web, il database su cui la pseudo-applicazione di login sicuro si appoggerà.

Dopo aver impostato il file pg_hba.conf come poc’anzi definito, tramite ad esempio l’editor mc (mc -e /etc/postgresql/8.3/main/pg_hba.conf) ed aver riavviato il DBMS (/etc/init.d/postgresql-8.3 restart) siamo finalmente in grado di utilizzare phpPgAdmin per l’amministrazione.

Da browser richiamiamo quindi il programma, digitando nella barra degli indirizzi: http://localhost/phppgadmin e facciamo il login con l’utente my-admin.

Creiamo a questo punto, dall’interfaccia grafica che ci viene presentata, il database login_db (UTF8).

Il proprietario di tale database diviene automaticamente chi l’ha creato (my-admin): affinché my-app possa operare su di esso, è necessario concedergli i necessari privilegi, sempre da interfaccia Web.

I tipi di privilegi sono, in massima sintesi: SELECT, INSERT, UPDATE, DELETE, REFERENCES, TRIGGER, CREATE, CONNECT, TEMPORARY, EXECUTE ed USAGE. Non approfondiremo ulteriormente.

Facciamo ora il login come my-app e prepariamo quindi la tabella tabella_utente secondo la grafica di seguito riportata

Figura 1: La tabella “tabella_utente”
(clic per ingrandire)

La tabella tabella_utente

ed inseriamo come esempio-giocattolo l’entry:

guest1
15dac3875ad0f994a832043be841dc7e

(la stringa rappresenta l’hash MD5 della password guest1).

Figura 2: Il primo record della “tabella_utente”
(clic per ingrandire)

Il primo record della tabella_utente
Se vuoi aggiornamenti su Login sicuro su PostgreSQL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Login sicuro su PostgreSQL

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy