Linux su schermi HiDPI

25 marzo 2016

Gli schermi HiDPI sono sempre più diffusi e utilizzati su una grande varietà di dispositivi. Chi ha avuto modo di osservarne uno da vicino di sicuro avrà avuto difficoltà a distinguere pixel contigui, notando una migliore resa del testo e dei contenuti video ad alta definizione. HiDPI è infatti l’acronimo di High Dots Per Inch e si riferisce ad una categoria di display caratterizzati da un’elevata densità di pixel, tale quasi da competere con la risoluzione della carta stampata.

Anche se i primi esempi di schermi HiDPI risalgono ai primi anni 2000 con i modelli T220 e T221 di IBM, la diffusione vera e propria inizia con l’introduzione dei Retina display da parte di Apple su iPhone 4 nel 2010. iOS è quindi il sistema operativo che ha garantito finora il miglior supporto a questa tecnologia, seguito da Windows 8.1 e successivi.

E Linux? Cosa dobbiamo aspettarci quando vogliamo usarlo con un monitor HiDPI?

In questo articolo faremo il punto della situazione sul supporto offerto sugli ambienti desktop più noti. Per i nostri test useremo la versione beta di Ubuntu 16.04 Xenial Xerus, installato su un Lenovo ThinkPad T540p equipaggiato con uno schermo HiDPI con una risoluzione nativa di 2880×1620 pixels.

Promossi: Unity, Gnome, Cinnamon e KDE

Unity 7 è al momento uno dei migliori desktop environments per quanto riguarda il supporto HiDPI. Subito dopo l’installazione di Ubuntu 16.04, effettuato il primo login, gli elementi del desktop come pannello superiore, launcher di Unity, testo e icone appariranno eccessivamente piccoli e poco leggibili. Possiamo rimediare da Impostazioni di sistema->Monitor, modificando mediante l’apposito slider il valore di Scala per menù e barre dei titoli. Per il display usato in questi test il valore ottimale è 2, in caso di caratteristiche differenti (risoluzione e DPI) si possono sperimentare altri valori intermedi.

Figura 1. Impostazioni HiDPI in Unity (click per ingrandire)

Impostazioni HiDPI in Unity

Diversamente da Unity, per Gnome, ormai alla versione 3.18, è necessario attivare il supporto HiDPI da riga di comando. Aprite l’emulatore di terminale e digitate il seguente comando:

gsettings set org.gnome.desktop.interface scaling-factor 2

Se avete un monitor con risoluzione maggiore potete provare con il valore 3. Purtroppo a differenza di Unity il fattore di scala è intero, ciò significa che non sono ammessi valori intermedi come 1,5.

Questo è l’unico modo per rendere il supporto HiDPI completo, consistente tra tutti gli elementi dell’interfaccia e persistente al riavvio. Esiste un’opzione Scala finestre per schermi HiDPI nella tab Finestre dello Strumento di personalizzazione (Tweak Tool), ma sfortunatamente ciò funziona solo per applicazioni native GTK3 (ad esempio non modificherà lo scaling di Mozilla Firefox) e non scala correttamente il pannello superiore delle Attività, nemmeno dopo un riavvio.

Cinnamon, attualmente alla versione 2.8.6, offre supporto HiDPI già dalla versione 2.2. Nel caso la presenza di uno schermo HiDPI non sia automaticamente rilevata, vi basterà aprire le Preferenze->Generali e scegliere il valore Doppio (HiDPI) per l’opzione Scalamento dell’interfaccia utente.

Figura 2. Impostazione HiDPI per Cinnamon 2.2 o superiore (click per ingrandire)

Impostazione HiDPI per Cinnamon 2.2 o superiore

KDE 5.5.4, installato su Ubuntu 16.04 integra il supporto HiDPI modificando i DPI dei caratteri da Caratteri->Forza DPI per i caratteri e lo scaling della interfaccia da Monitor e schermi->Scala lo schermo->Scale. L’altezza del pannello va regolata a parte, mediante click del tasto destro sul pannello Opzioni di pannello->Impostazioni di Pannello->Altezza e trascinando il bordo fino alla quota desiderata. Apportate queste modifiche è necessario riavviare il sistema per renderle effettive.

Figura 3. Impostaziono HiDPI per KDE plasma 5 (click per ingrandire)

Impostazione HiDPI per KDE plasma 5

Se vuoi aggiornamenti su Linux su schermi HiDPI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Linux su schermi HiDPI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy