Java Collections Framework

26 maggio 2008

Le soluzioni per la gestione di un insieme di oggetti in Java sono molteplici; come sempre, a seconda delle circostanze, bisogna individuare la soluzione migliore da adottare. Tutte le classi e le interfacce che permettono di gestire gruppi di oggetti, costituiscono il Java Collection Framework. In questo articolo analizziamo le caratteristiche del framework e studiamo le principali classi concrete che permettono di gestire al meglio le nostre collezioni di oggetti.

Figura 1. Diagramma

Diagramma

Il Java Collection Framework è costituito dai seguenti elementi:

  1. le interfacce che definiscono le operazioni classiche di una generica collezione di oggetti.
  2. le classi concrete che implementano le interfacce utilizzando differenti tipi di strutture dati.
  3. gli algoritmi di ricerca e di ordinamento utilizzati dalle classi concrete.

Le interfacce possono essere suddivise in due macro-categorie:

  1. le Collection che sono ottimizzate per operazioni di inserimento, modifica e cancellazione di elementi all’interno di un insieme di oggetti;
  2. le Map che sono ottimizzate per operazioni di ricerca.
Se vuoi aggiornamenti su Java Collections Framework inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Java Collections Framework

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy