Dell XPS 13 con Ubuntu – prova su strada

28 marzo 2013

L’hardware

Durante queste settimane in redazione abbiamo avuto in prova il Dell XPS 13 Developer Edition che proprio questa casa produttrice ha pensato bene di dedicare agli sviluppatori, includendo non Windows, bensì un sistema operativo piú Unix-like: sto parlando proprio di Ubuntu che viene inclusa di default all’interno di questo fantastico ultrabook di fascia alta e che garantisce delle prestazioni ottimali in nessun sacrificio per quanto riguarda il software lato development.

L’hardware della macchina è assolutamente rispettabile, anzi è all’altezza dei migliori ultrabook di fascia alta, con delle ventole molto silenziose e una scocca che non fa assolutamente sentire la mancanza dell’unibody di cui è dotato ad esempio un MacBook. Ovviamente essendo un ultrabook il confronto con un MacBook Air non può mancare e questo laptop ne esce assolutamente vincente dato che per uno sviluppatore e molto importante poter installare con facilità i propri software, di cui ad esempio per me Linux è la base principale. Non dovremo quindi perdere nemmeno un minuto nel far funzionare caratteristiche del portatile che magari con Linux non vanno molto d’accordo ma, sin da quando l’avremo tirato fuori dalla scatola, potremo iniziare ad usare Ubuntu senza intoppi.

Figura 1. Dell XPS 13 con Ubuntu

Dell XPS 13 con Ubuntu

Lato hardware quindi l’impressione è assolutamente positiva, con alcuni picchi in alto come per esempio il riconoscimento del trackpad multitouch, che ci ha permesso di lavorare ancora più velocemente grazie al supporto di Ubuntu alle gesture. Il lato negativo invece è stato vedere come Ubuntu non abbia esattamente uno stack grafico pronto per lavorare a 1080p, dato che alcune applicazioni come per esempio il browser web in condizioni di visibilità scarsa hanno avuto bisogno di uno zoom ulteriore.

La tastiera ad isola inoltre ha un ottimo feeling, e come ci si può aspettare da un laptop che offre Linux come scelta predefinita, funzionano tutte le feature di ibernazione e sospensione del sistema, anche in condizioni critiche come quando i componenti si trovano sotto stress per compilazioni particolari o semplicemente benchmarking.

Figura 2. Il logo Ubuntu stampato sulla scocca del Dell

Il logo Ubuntu stampato sulla scocca del Dell

Se vuoi aggiornamenti su Dell XPS 13 con Ubuntu - prova su strada inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
 
X
Se vuoi aggiornamenti su Dell XPS 13 con Ubuntu - prova su strada

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy